semifreddi al pistacchio e amarena molto improvvisati

Ma quante volte capita di domenica di avere quella improvvisa voglia di qualcosa di buono e non avere uno degli ingredienti principali in dispensa? A me spesso!! E’ vero che oggi i supermercati sono aperti sempre e che per ogni evenienza ci sono i “cinesi”… ma quando la voglia di mettere le mani in pasta è improvvisa e violenta, quando ciò che vogliamo preparare ha bisogno di un lungo tempo di raffreddamento e l’ingrediente che manca non è una di quelle cose sicure che puoi acquistare dal cinese, allora prendo la scaletta e comincio a ravanare anche nei punti più alti della credenza. 
L’oggetto del desiderio era una tavoletta di cioccolato fondente, sarebbe andato bene anche al latte o bianco o alle nocciole…ma niente, non c’era. Però, però…allungo le mani e trovo il magico topping Toschi, amarena, cioccolato, caramello…quanta scelta…vada per il topping!!!

La ricetta è quella Silikomart con alcune inevitabili modifiche 
Gli ingredienti:  130 g. di latte, 50 g. di panna, 50 g, d zucchero, 20 g. di acqua, pasta dolce di pistacchio, amarene Toschi, granella di pistacchio, topping Toschi all’amarena e al cioccolato.
Ho bollito il latte con lo zucchero e l’acqua e poi l’ho lasciato raffreddare. Ho unito e amalgamato la panna montata. Ho appoggiato in una teglia della misura del cassetto del freezer gli stampini easy cream Silikomart
nei primi due ho versato delle amarene e negli altri uno strato di pasta al pistacchio. Poi ci ho versato sopra il composto di  panna e  latte, ho inserito lo stecco e ho messo a raffreddare per circa 8 ore nel congelatore.

Una volta congelati li ho ripresi: quelli al pistacchio li ho decorati con la granella e il topping al cioccolato, gli altri con il topping all’amarena. Li ho rimessi per una mezz’ora in freezer e poi ce li siamo gustati per merenda!!

Approfitto di questo post per ringraziare Erica per il modo magistrale con cui ha spiegato in questo post l’applicazione di bloglovin. All’inizio ho pensato che fosse un disastro la chiusura di google readers, ma ora che ho capito il meccanismo per importare tutti i blog che seguo, sono contenta anche perchè sono persino riuscita a dividerli in gruppi. Ma la cosa più interessante è che con Bloglovin si possono salvare tra i preferiti tutte quelle ricette che vedo nei vostri blog e che avrei voglia di rifare ma che poi perdo irrimediabilmente perché non ricordo più dove le ho viste e dove le ho salvate!! Grazie Erica sei stata preziosa!!

20 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.