Ciambellone con mele e nocciole

Anche se non si riesce a fare colazione tutti insieme seduti intorno al tavolo come si vede in pubblicità, la domenica la nostra colazione è più lenta e rilassata, più sana e soddisfacente degli altri giorni. Perchè, almeno la domenica, ognuno si sveglia con i tempi che preferisce, quelli che gli sono naturali sedendosi con tutta calma di fronte alla bevanda favorita.

Se poi si aggiunge una fetta di dolce fatto in casa la colazione, allora, ha un valore aggiunto:

la base è il ciambellone di Maurizio Santin che, nonostante il nome altisonante, è un ciambellone normale, soffice e bello alto al quale però ho aggiunto un aroma di mandorla, yogurt e mele,  e poi nocciole  in superficie che, spolverate di zucchero di canna, in cottura si sono caramellate dando una piacevole croccantezza alla superficie della torta.

 

Print Recipe
ciambellone con mele e nocciole
un morbidissimo ciambellone arricchito di mele e nocciole caramellate, ottimo per la colazione e la merenda
Porzioni
Ingredienti
  • 300 g farina 00
  • 4 uova
  • 250 g zucchero semolato
  • 1 bicchiere olio di semi
  • 3 mele golden
  • 1 vasetto yogurt greco bianco
  • 3 cucchiai vino alle mandorle
  • 7 g lievito
  • 1 pizzico di sale
  • 20 nocciole
  • 3 cucchiai zucchero di canna
  • 1 limone
Porzioni
Ingredienti
  • 300 g farina 00
  • 4 uova
  • 250 g zucchero semolato
  • 1 bicchiere olio di semi
  • 3 mele golden
  • 1 vasetto yogurt greco bianco
  • 3 cucchiai vino alle mandorle
  • 7 g lievito
  • 1 pizzico di sale
  • 20 nocciole
  • 3 cucchiai zucchero di canna
  • 1 limone
Istruzioni
  1. Sbucciare le mele e tagliarle a cubetti. Spruzzarle di limone per non farle annerire.
  2. In una ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare bianchi, gonfi e spumosi. Aggiungere il pizzico di sale e l'aroma scelto: io vino di mandorle, ma potete aggiungere rum, vaniglia, scorza di limone, di arancia tutto ciò che vi piacerebbe sentire come retrogusto.
  3. Continuare a mescolare poi unire lo yogurt, l'olio e le mele lasciandone un terzo da parte. Per ultimo aggiungere la farina ed il lievito setacciati e incorporarli bene con una spatola. Montare a neve gli albumi con due gocce di limone poi incorporarli al composto di uova facendoli ben amalgamare.
  4. Versare tutto in uno stampo (26/28 cm) imburrato ed infarinato. Sulla superficie distribuire le mele avanzate, le nocciole tagliate a metà e cospargere con zucchero di canna. Infornare a 180 ° per circa 40/45 minuti, fate comunque la prova stecchino.
Recipe Notes

 

 

 

 

 

8 Comments

  • edvige ha detto:

    E’ da tanto che non faccio un dolce con le mele che anch’io posso mangiarlo perchè evito quasi completamente lo zucchero. Questo ciambellone mi attira ma con meno zucchero per me sarà ugualmente buono. Meglio di niente….
    Buona domenica cara bacio.

  • Andrea ha detto:

    Se ci sono le mele, è un dolce che fa per me! Fare colazione con un dolce preparato in casa è sempre piacevole; se poi si sta in compagnia, ancora meglio!

  • Rosy ha detto:

    Carissima Marina questo ciambellone e’ davvero golosissimo e immagino indubbiamente di una bontà unica:)).
    Ottime le tue variazioni che,a mio giudizio,lo rendono ancora più sfizioso:adoro alla follia i dolci con le mele e l’abbinamento con le nocciole mi piace tantissimo,lo trovo davvero azzeccato;).
    Perfetta anche l’aggiunta del vino alle mandorle che fa acquisire al dolce una nota speciale:)bravissima come sempre,ti faccio i miei migliori complimenti:)).
    Un bacione e buona domenica:)).
    Rosy

  • zia consu ha detto:

    hihhi..anche da noi quelle colazioni ancestrali da colazioni non esistono e non sono mai esistite! Io appena sveglia sono spesso un’istrice ed è bene starmi alla larga 😛 certo se mi trovassi una colazione come questa potrei ritrovare subito il sorriso ed il buonumore 🙂
    Buona settimana Meri e grazie di cuore x essere passata a trovarmi <3

  • speedy70 ha detto:

    Un’accoppiata golosa e vincente… e poi ho un debole per i dolci con le mele!!!

  • edvige ha detto:

    Si ok tutto ma visto le mele dolci ometto lo zucchero e magari poi solo una spolveratina di zucchero a velo.. ci si deve arrangiare 🙂
    Buona serata cara bacione.

  • Luna ha detto:

    No scusa ma tu crei questa divina bontà senza invitare me???!!! Che affronto…ora per farti perdonare…devi offrirmene una bella fettona!!!!

  • Alice ha detto:

    La colazione della domenica è sempre un momento speciale perchè abbiamo dalla nostra il tempo di dedicarci a noi stessi e di gustarci una deliziosa fetta di torta come questa così morbida e soffice nella sua essenza che stupisce con la sua superficie croccante e golosa!
    Ricetta copiata da fare nel prossimo we!
    Baci
    Alice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.