La settimana nazionale della celiachia

La prima volta che ho sentito parlare di celiachia è stato quando il mio medico curante mi ha prescritto analisi e accertamenti proprio per scoprire se, per caso, io non lo fossi. Mentre aspettavo i risultati ho cercato di cambiare, anche se in modo molto blando, le mie abitudini alimentari. Quando poi le analisi hanno smentito il sospetto ho tirato un sospiro di sollievo, perche quella pasta collosa proprio non mi piaceva e l’idea di dover rinunciare a pizza e pane mi rendeva veramente nervosa. Poi ho conosciuto una blogger fantastica, Nonna Paperina, e attraverso lei,  il suo blog e i suoi libri ho scoperto cosa significa veramente  essere intollerante e come alimentarsi in modo intelligente e con gusto.

Qualche giorno fa l’Agenzia di comunicazione sociale e responsabile SuLLeali  mi ha invitata a partecipare attivamente alla Settimana Nazionale della Celiachia: ne sono stata felicissima. SuLLeali ha attivato  una sinergia fra l’Associazione ItalianaCeliachia Lazio Onlus e Mercati d’Autore, organizzando  il cosiddetto “​BlogIN – il food blogging in persone”, lo Special Event con cui porta i food blogger fuori dalla rete –  in diversi mercati di Roma​ – per preparare dal vivo la propria ricetta, accompagnati dal commento del nutrizionista​.

Io ho partecipato alla giornata del 17 maggio presso il mercato Condottieri (che tra l’altro è il mercato della mia infanzia, quindi essere lì ai fornelli è stato veramente emozionante) e insieme a me oltre alle bravissime organizzatrici c’era anche il dottor Giancarlo Sandri, specialista in Scienza dell’Alimentazione e Medicina Interna dell’Ospedale Sant’Eugenio di Roma.

Durante il mio show cooking ho preparato la vignarola (qui la ricetta), il tipico piatto dei Castelli Romani preparato proprio con le primizie del Mercato Condottieri e che ha arricchito una buonissima pasta di grano saraceno.

L’esperienza è stata veramente istruttiva e divertente, sono grata alle ragazze di SuLLeali per avermi coinvolto e sono contenta di aver avuto ancora una volta la possibilità di confrontarmi con il tema della celiachia.

1 Comment

  • Rosy ha detto:

    Complimenti per la bellissima e costruttiva esperienza Marina!Sono felice che i controlli cui ti sei sottoposta abbiano dato esito negativo;).
    La celiachia e’ un problema molto diffuso..sicuramente oggi si e’ più informati e rispetto un tempo vi è una vasta gamma di prodotti base specifici per i celiaci..tuttavia il fatto che almeno in parte condiziona la propria vita e’ innegabile..più che altro per l’attenzione costante all’alimentazione e a tutto ciò che si assume soprattutto quando ci si trova fuori casa…se poi si tratta di bambini l’attenzione e’ sicuramente triplicata..
    Un bacione e buon fine settimana:)).
    Rosy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.